free web page hit counter
L'Azienda | Collaborazioni | Partners | Contattaci
Ultime News


 

Spese accessorie mutui

Spese bancarie di apertura

I costi di istruttoria richiesti dalla Banca per la valutazione iniziale del mutuo, variano da zero allo 0,50%.
Le spese bancarie di apertura si detraggono in concomitanza allo stanziamento dell’importo del mutuo.

Certificazioni

Tra la documentazione necessaria alla banca, si annoverano i certificati personali che si richiedono all’anagrafe del Comune:

  • certificato di residenza,
  • stato di famiglia.

Inclusa a questi certificati,una marca ad bollo pari a € 14,62 a persona. Il costo aumenta in base al numero dei soggetti coinvolti nel mutuo.
I professionisti, devono presentare un certificato di iscrizione all’albo e i lavoratori autonomi, il certificato di iscrizione alla Camera di Commercio. Per ridurre i costidovuti ai certificati, si può domandare un certificato Contestuale o Cumulativo, che contenga i differenti certificati di un soggetto, oppure richiedere  certificati in carta libera, per eludere il bollo.

Perito e Notaio

La perizia del valore di un immobile è esaminata da un tecnico scelto dalla Banca, con un costo che compreso fra € 200 e 300.
I costi notarili dei mutui ipotecari sono compresi tra € 2000 e 3000, variano a seconda della zona geografica, il prezzario d’ufficio e l’ammontare del mutuo.

Imposte

Le imposte dell’erario sono obbligatorie per i mutui ipotecari. La spesa è pari allo 0,25%. La spesa aumenta al 2% per l'acquisizione, la costruzione o la ristrutturazione della seconda casa.

Assicurazioni

La garanzia del debito è l’immobile, la polizza incendio è basilare per la Banca. Il premio è pari a € 50 annuali che si possono richiedere anticipatamente.
Lapolizza vita si riferisce a debitori di età compresa fra i 65/70 anni. La spesa corrisponde a € 30 mensili e varia con età, sesso e durata della polizza.
La polizza fidejussoria rappresenta una garanzia per mutui che richiedano un importo superiore all’80% del valore dell’immobile. Il costo della polizza fidejussoria si può incorporare nel tasso d’interesse o versare anticipatamente con un importo dello 0,20% annuo sulla frazione assicurata.

Spese di Gestione

Spese di incasso rata: il costo è fra € 1 e 3, ma è un elemento da verificare, in quanto occasione di guadagno nascosto per i finanziatori. Ci sono una molteplicità di spese di gestione di importo modesto, spesso correlate a costi postali: la certificazione annuale degli interessi passivi o di variazione del tasso. Per i mutui di lunga durata, l’ipoteca si rinnova dopo 20 anni, senza l’intervento del notaio. Le spese di gestione di un mutuo si raccolgono su un Foglio Informativo rilasciato dalla Banca.

Spese di estinzione                                           

Lapenale di estinzione anticipata è un’aliquota che si riferisce all’importo reso in anticipo. E’ sottoposta a costi di conteggio di estinzione, comprsi fra € 30 e 100. In caso cancellazione dell’ipoteca del mutuo, si incorre nella spesa di estinzione, per la quale non è necessario il notaio, ma un professionista che chiederà una cifra oscillante fra € 500 e 1000. La cancellazione dell’ipoteca si può evitare, quando la stessa è stata iscritta volontariamente a favore di una banca o di una società finanziaria ad eccezione delle ipoteche giudiziarie.

Copyright © 2015, Accordo Group S.r.l. P. IVA 07617261008